Come scegliere la tazza giusta per il caffè

Come scegliere la tazza giusta per il caffè

Dove ti piace bere il caffè: in vetro o nella classica tazzina in porcellana? Se stai pensando che non fa poi tanta differenza, oggi, scoprirai che, invece, sono proprio i dettagli a dare sapore alla tradizione. Ecco perché, per scegliere la migliore tazza per il caffè, è bene considerare alcuni aspetti, come il materiale con cui è realizzata, la forma e l’ergonomia. Si tratta di elementi che la caratterizzano e contribuiscono ad esaltare l’aroma del caffè, rendendolo protagonista.

Entriamo nel dettaglio per scoprire quale è la tazzina perfetta per gustare un buon caffè.

Caffè in vetro o nella tazzina in porcellana? Tutti i pro e i contro

Il materiale con cui è realizzata la tazzina influisce sulla buona riuscita del caffè. Si tratta di qualità proprie dei vari materiali, che valorizzano l’esperienza sensoriale della degustazione. Infatti, non è solo una questione estetica, ma si parla di caratteristiche, come la conduzione del calore che cambia, a seconda se la tazza è realizzata in porcellana o in vetro.

In ceramica o porcellana

Se pensi ad una tazzina di caffè, ti viene subito in mente la più classica, quella in porcellana, simbolo di una tradizione tramandata tra generazioni. Oltre al forte valore affettivo, il materiale con cui viene realizzata è molto apprezzato, perché permette di sorseggiare il caffè con calma, sentendone appieno l’aroma. Si tratta di porcellana dura feldspatica, cotta alla temperatura di 1400°C circa, molto resistente agli urti e ai graffi. Inoltre, essendo un ottimo conduttore di calore, consente al caffè di raffreddarsi lentamente, senza alterarne il gusto. Questa tipologia di tazzina ha una forma tronco-conica, con il fondo interno a forma d’uovo; generalmente la si preferisce di colore bianco brillante per dare risalto alla tonalità del caffè.

In vetro

Il caffè in vetro rappresenta più una scelta estetica di chi ama vedere, attraverso la trasparenza, il contrasto tra il colore marrone scuro del caffè e la schiuma color nocciola, che in vetro appare ancora più compatta. Non solo, c’è chi lo considera più elegante e chi ne fa semplicemente una questione di leggerezza (della tazzina s’intende).

Parlando di caratteristiche dei materiali, è da notare che il vetro, a differenza della tazzina in porcellana, trattiene meno il calore, quindi per apprezzare il caffè è importante berlo subito, appena servito. Forse, è proprio questo il motivo di chi, appassionato di caffè, storce il naso.

La perfezione esiste: la giusta tazzina e il buon Caffè Milani

Bere il caffè è un’esperienza di gusto che coinvolge i cinque sensi e, affinché sia davvero così, ogni dettaglio conta. Ricorda che la tazzina deve avere il manico comodo per una presa facile; forma e spessore che la rendano robusta (e se è la tua tazza preferita, anche durevole nel tempo); il bordo superiore arrotondato, per un appoggio delicato sulle labbra (senza sbeccature, mi raccomando). Non solo, la tazzina di caffè va sempre servita con il suo piattino, anch’esso pratico e di forma maneggevole.

Perfezione è anche eco sostenibilità. Quindi, per ridurre l’impatto ambientale, è importante abolire la plastica e utilizzare prodotti resistenti e durevoli, abbassando, così, il tasso di sostituzione.

Nella tazzina perfetta bevi il caffè migliore

Anche quando si tratta della propria bevanda preferita, è importante berla nella giusta misura. Parlando di una classica tazzina da 65-70 cc, l’ideale è versarne 20-25 cc, da degustare con calma, per sentirne davvero l’aroma. Sono proprio i dettagli che fanno la differenza, soprattutto se stai bevendo il buon Caffè Milani!

Phone: +39 031 280778
Fax: +39 031 282762
22030 Lipomo (CO)
Via Provinciale, 811