Il potere del caffè

Il potere del caffè

Il caffè per chi lo ama è un rito, ha regole e ritmi propri, è l’essenza di una pausa ma anche l’immagine di un momento.

Quante cose può narrare una tazza di caffè? Sembra che il modo in cui scegliamo di gustarlo, riveli molto di noi, di quello che siamo e del nostro approccio alla vita.

Tutto ciò è un po’ curioso e può far sorridere pensare che se beviamo un cappuccino, un caffè espresso, un orzo o qualsiasi altro tipo di caffè, stiamo dicendo qualcosa di noi.

Oggi di studi che tendono ad associare gusti alimentari ad aspetti della personalità, ne esistono veramente tanti ma quante cose scopriamo di noi attraverso la scelta di un semplice caffè?

La dottoressa Ramani Durvasula, professoressa americana di psicologia clinica e autrice di “You Are WHY You Eat“, “Sei perché mangi”, ha classificato le diverse personalità, in base alla scelta del caffè.

Dimmi quale caffè bevi e ti diro chi sei…

 

Pare che chi scelga di bere il caffè liscio sappia perfettamente ciò che vuole, lavoratore serio e instancabile, anche se un po’ umorale.

Chi ama il cappuccino invece, possiede un animo sensibile, ma vuole avere sempre tutto sotto controllo e fatica ad accettare i cambiamenti repentini.

Chi al caffè aggiunge un po’ di latte è una persona generosa e aperta che ha sempre la tendenza a smussare gli angoli in ogni situazione. Allo stesso tempo, però preoccupandosi molto degli altri, non si prende abbastanza cura di sé.

Chi predilige il caffè americano è un soggetto calmo e rilassato, in pace con il mondo che dimostra una buona capacità ad affrontare gli eventi. Prende la vita così come viene, senza fare troppi progetti ma tende a rimandare le decisioni.

Le persone che scelgono il decaffeinato sono molto attente al proprio corpo e alla loro salute. Tendenzialmente perfezioniste, sono anche facilmente impressionabili e ogni tanto possono eccedere nel voler comandare e controllare gli altri.

Gli amanti del caffè ristretto sono considerati soggetti molto esigenti e un po’ chiusi ma precisi e puntuali.

Le persone che bevono il caffè corretto sono definite viziose e vanitose, hanno fascino e sono passionali, ma amano anche manipolare gli altri.

Accentratore ed eccentrico è chi sceglie il caffè in tazza grande, con una personalità a volte un po’ ingombrante.

Il caffè doppio è la scelta di chi ha gusti piuttosto raffinati, con un grande fascino, ma anche molto esigente.

Voi di che personalità siete? Ditecelo nei commenti!

Naturalmente questo tipo di analisi per quanto intrigante, può lasciare alcuni spazi di dubbio, quello che invece rimane incontestabile è che di questa polvere scura chiamata caffè, molti di noi non possono proprio fare a meno, perché, come disse Zora Neale Hurston nel suo romanzo “Con gli occhi rivolti al cielo”, «oltre ad essere uno stimolante senza prescrizione è anche un balsamo, una pomata. Incoraggia a socializzare e a dimenticare i dispiaceri. È un ponte tra la disperazione e la speranza».

 

Credo nell’importanza delle parole, detesto i sempre e i mai. Amo leggere, ascoltare musica e timidamente scrivere. Adoro i profumi, le essenze, gli aromi e l’odore buono del primo caffè della giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Phone: +39 031 280778
Fax: +39 031 282762
22030 Lipomo (CO)
Via Provinciale, 811